CVS: si rinnova l’adesione!

Domenica 15 ottobre a Pitigliano nella Messa delle 11:30

Il CVS (Centro Volontari della Sofferenza) nasce nel 1947, dall’intuizione carismatica di mons. Luigi Novarese, un giovane di Casale Monferrato che, segnato in prima persona da una dolorosa malattia, dopo essere guarito, decide di dedicare la propria vita ai sofferenti. Inizialmente pensa di diventare medico, ma poi scopre e accoglie la vocazione al sacerdozio, nella consapevolezza che l’uomo ha bisogno di essere salvato nella profondità del Sé, prima e più che nella mera dimensione del corpo. All’interno di questa chiamata, nasce una missione ancora più particolare: quella di promuovere in chi soffre la capacità di non sprecare il dolore nella rassegnazione o nel pietismo, ma di fare della sofferenza stessa un tempo e un luogo di evangelizzazione e missione.
 
L’11 maggio 2013, nella Basilica lateranense in Roma, monsignor Luigi Novarese è stato proclamato beato.
Nella nostra diocesi il CVS è nato alla fine degli anni ’80 grazie a don Mariano Landini e ad altri due laici che parteciparono ad un corso di esercizi spirituali a Re. Oggi conta un centinaio di aderenti sopratutto a Porto santo Stefano e a Pitigliano.
Domenica 15 ottobre si ritroveranno a Pitigliano dove, alla messa delle 11.30 in Santa Maria Assunta, rinnoveranno l’adesione all’associazione.